emorroidi in gravidanza

Stipsi in gravidanza: cause, come sbloccarla, quando scompare

Introduzione

La stipsi in gravidanza è una condizione che interessa, in media, dall’11 a 38% delle future mamme.


Se sei incinta e ne soffri, nelle prossime righe di questo articolo puoi trovare diverse informazioni preziose.


Scoprirai, per esempio, come combatterla e fino a che settimana dura.


Per vivere una dolce attesa salutare e consapevole, ti consiglio di dare un’occhiata al videocorso sull’alimentazione in gravidanza e in allattamento, percorso curato dalla Dottoressa Federica Dell’Oro, la biologa nutrizionista del team DrSilva.


Se, invece, sei alla ricerca di idee e spunti dedicati allo sviluppo motorio del tuo piccolo, ti invito a venirmi a trovare su Instagram sul profilo @drsilva.com_official.

Stipsi a inizio gravidanza: a cosa è dovuta?

La stipsi in gravidanza risulta particolarmente accentuata a inizio gestazione.

Come ricorda la Dottoressa Maria Chiara Alvisi, ostetrica del team DrSilva, in questo video, ciò è dovuto all’influenza del progesterone.


Fondamentale per preparare il seno all’allattamento e per rilassare adeguatamente la muscolatura uterina, garantendo la fisiologica prosecuzione della gravidanza, questo ormone provoca un generale rallentamento delle funzioni dell’organismo, impattando in primis sul transito intestinale.


Insorge così la stitichezza in gravidanza, problema che si rivela più accentuato nelle donne che già ne soffrono prima della gravidanza.



stitichezza in gravidanza

Gravidanza e stitichezza: gli altri fattori causali e di rischio

L’aumento dei livelli di progesterone all’inizio della gravidanza determina l’insorgenza di stipsi.


Dietro a questa condizione, però, possono esserci anche altri fattori causali e di rischio


Tra questi è possibile includere la naturale compressione dell’intestino da parte dell’utero in crescita.


Tale evenienza porta, di riflesso, a un rallentamento della peristalsi intestinale


esacerbare i quadri di stipsi in gravidanza troviamo la dieta povera di fibre - qui i consigli per soddisfare al meglio il fabbisogno quotidiano - la sedentarietà, l’eccessivo aumento ponderale.


Negli ultimi scampoli di dolce attesa interviene anche l’aldosterone. 


Ormone steroideo prodotto a livello delle ghiandole surrenali per sovrintendere ai cambiamenti nei livelli di sodio dell’organismo, causa la formazione di feci più asciutte per via del suo provocare un forte riassorbimento di acqua nel colon.

Come sbloccare la stitichezza in gravidanza?

Per sbloccare il problema della stipsi in gravidanza, è innanzitutto essenziale fare attenzione all’apporto idrico.


Se possibile, si dovrebbe cercare di bere almeno 2 - 2,5 litri al giorno.


Esiste una dieta anti stipsi in gravidanza? La risposta è sì!


Come ricorda in questo video la Dottoressa Dell’Oro, è importante aumentare il consumo di fibre, concentrandosi sui cereali integrali - vanno alternati quelli con glutine e senza glutine, così da ridurre l’assunzione di alimenti pro infiammatori -legumi, verdura.


Ricordo ancora l’importanza di idratarsi. Se si ha a che fare con la stipsi in gravidanza, si assumono tante fibre ma non si fa attenzione all’apporto idrico, il rischio è quello di ottenere l’effetto opposto.


Non solo gli alimenti contenenti glutine andrebbero assunti con moderazione per sbloccare la stipsi in gravidanza


La stessa regola andrebbe seguita in merito ai latticini, anch’essi caratterizzati da un effetto pro infiammatorio.


Da non trascurare è anche il ruolo dei probiotici, in particolare dei bifidobatteri, che agiscono sulla composizione della flora batterica intestinale.


In questo modo, influenzano in maniera positiva e indiretta la consistenza delle feci.

Cosa fare per ammorbidire le feci in gravidanza?

Per attenuare i quadri di stipsi in gravidanza e ammorbidire le feci può rivelarsi particolarmente utile aumentare il consumo di verdure, in special modo di zucchine, lattuga, carciofi e pomodori.

stipsi in gravidanza

La giusta posizione per andare di corpo in gravidanza

Un altro espediente per sbloccare la stitichezza in gravidanza consiste nel fare attenzione alla posizione che si assume quando si va di corpo.


Come sottolineato in questo video dalla Dottoressa Maria Chiara Alvisi, ostetrica, è bene posizionare sotto ai piedi un rialzino - possono bastare anche un paio di scatole da scarpe - in modo da garantire al bacino un livello di apertura in tutto e per tutto simile a quello della posizione accovacciata.


Quando sei incinta si può spingere per fare la cacca?

Spingere per andare di corpo quando si soffre di stipsi in gravidanza non fa male al feto. 

Si tratta di un’abitudine da evitare in quanto favorisce lo sviluppo delle emorroidi o ne peggiora il quadro se sono già presenti.

Quando scompare la stitichezza in gravidanza?

In linea di generale, il problema della stipsi in gravidanza rientra attorno a metà della gestazione.

Torna al blog